Tecnologia

Il Li-Fi, o Light Fidelity, è una tecnologia senza fili che sfrutta la modulazione della luce LED per trasmettere informazioni in maniera veloce, sicura e sostenibile.

Tutte le fonti LED possono essere potenziali trasmettitori di informazioni e ogni device un potenziale fruitore delle stesse.

La tecnologia (che si presenta con gli standard internazionali IEEE 802.11 e 802.15) funziona grazie alla commutazione on-off della frequenza luminosa. Questa sequenza 0/1 di luce emessa non è visibile all’occhio umano e consente la trasmissione dei dati in modo green, grazie all’assenza di onde radio e all’abbattimento dei consumi energetici legato all’utilizzo di lampade LED di ultima generazione.

Caratteristiche del Li-Fi

Velocità.

Velocità

Attualmente la velocità massima raggiunta tramite Li-Fi in laboratorio è di 100 Gbps, quindi oltre 100 volte superiore alle attuali trasmissioni Wi-Fi. A livello commerciale, ad oggi, il Li-Fi raggiunge la velocità di 220 Mbps.

Lunghezza di banda

Lo spettro della luce è 10.000 volte più ampio dello spettro utilizzato oggi per il Wi-Fi, offrendo quindi l’infrastruttura necessaria allo sviluppo delle industrie IoT e Smart City, libere da problemi di saturazione della banda.

Sicurezza.

Sicurezza

La luce può essere confinata all’interno di uno spazio, evitando il rischio di attacchi hackers dall’esterno, come l’eavesdropping. Inoltre il Li-Fi offre servizi avanzati di localizzazione e autenticazione dei dispositivi connessi.

Localizzazione

Ogni lampada Li-Fi ha un indirizzo specifico. Triangolando i dati di più lampade è possibile definire la posizione esatta di un utente con un margine di errore di 2 cm. Il Li-Fi è infatti la tecnologia di geolocalizzazione più performante disponibile attualmente sul mercato.

Senza interferenze.

Senza interferenze

A differenza delle tecnologie Wi-Fi, il Li-Fi non soffre di problemi di interferenza con altri dispositivi. Permette quindi la trasmissione di dati in luoghi ostili alle onde radio come ospedali, aerei e fabbriche.

Sostenibilità.

Sostenibilità

Il Li-Fi è la tecnologia più sostenibile per la trasmissione di dati, in quanto si annullano tutti i rischi legati all’inquinamento da onde radio, i cui effetti sugli esseri viventi sono ancora poco chiari ma potenzialmente dannosi. Inoltre, implementando una struttura al LED di ultima generazione si abbattono notevolmente i consumi energetici.

Il decreto ministeriale Galletti, emanato nel 2017 dal Ministero dell’ambiente, mira a ridurre il più possibile l’esposizione indoor a campi elettromagnetici ad alta frequenza (RF) e più in generale a migliorare l’efficientamento energetico dei luoghi pubblici, in linea con le indicazioni dell’OMS.

Caratteristiche del Li-Fi

Velocità.

Velocità

Attualmente la velocità massima raggiunta tramite Li-Fi in laboratorio è di 100 Gbps, quindi oltre 100 volte superiore alle attuali trasmissioni Wi-Fi. A livello commerciale, ad oggi, il Li-Fi raggiunge la velocità di 220 Mbps.

Lunghezza di banda

Lo spettro della luce è 10.000 volte più ampio dello spettro utilizzato oggi per il Wi-Fi, offrendo quindi l’infrastruttura necessaria allo sviluppo delle industrie IoT e Smart City, libere da problemi di saturazione della banda.

Sicurezza.

Sicurezza

La luce può essere confinata all’interno di uno spazio, evitando il rischio di attacchi hackers dall’esterno, come l’eavesdropping. Inoltre il Li-Fi offre servizi avanzati di localizzazione e autenticazione dei dispositivi connessi.

Localizzazione

Ogni lampada Li-Fi ha un indirizzo specifico. Triangolando i dati di più lampade è possibile definire la posizione esatta di un utente con un margine di errore di 2 cm. Il Li-Fi è infatti la tecnologia di geolocalizzazione più performante disponibile attualmente sul mercato.

Senza interferenze.

Senza interferenze

A differenza delle tecnologie Wi-Fi, il Li-Fi non soffre di problemi di interferenza con altri dispositivi. Permette quindi la trasmissione di dati in luoghi ostili alle onde radio come ospedali, aerei e fabbriche.

Sostenibilità.

Sostenibilità

Il Li-Fi è la tecnologia più sostenibile per la trasmissione di dati, in quanto si annullano tutti i rischi legati all’inquinamento da onde radio, i cui effetti sugli esseri viventi sono ancora poco chiari ma potenzialmente dannosi. Inoltre, implementando una struttura al LED di ultima generazione si abbattono notevolmente i consumi energetici.

Il decreto ministeriale Galletti, emanato nel 2017 dal Ministero dell’ambiente, mira a ridurre il più possibile l’esposizione indoor a campi elettromagnetici ad alta frequenza (RF) e più in generale a migliorare l’efficientamento energetico dei luoghi pubblici, in linea con le indicazioni dell’OMS.